Pinktree e i Furboni della Comunicazione

La nuova campagna pinktree è online! Non l’hai ancora vista? Dai un’occhiata alle imprese dei Furboni.

Per chi non lo sa, pinktree è il brand nato dall’entusiasmo di tre professioniste della comunicazione, della grafica e del marketing che nel 2011 hanno riunito le loro competenze in un gruppo creativo e vitale, un albero delle idee al femminile, un pinktree appunto :) Una di loro sono io ovviamente, che come copywriter freelance mi occupo di ideare e realizzare tutti i contenuti dei progetti, una è Eleonora Bosi, grafica web dal tocco magico, mentre l’esperta del marketing è Federica Oliva.

Era un pomeriggio di fine estate e io ed Eleonora, indissolubile coppia creativa di pinktree, facevamo brainstorming sulla nuova campagna pinktree. Ci arrovellavamo su come fare a trasmettere il messaggio che la comunicazione di un’azienda, anche piccolissima, richiede cura e qualità e che soltanto il lavoro di un professionista garantisce risultati positivi. In particolare, volevamo gridare al mondo che ‘la pubblicità fai da te’ è solo un falso risparmio, che lì per lì non ti costa nulla ma poi ti costa la faccia.

pinktree_alessiaattanasio_Furboni_COPYWRITING

Ad un certo punto, l’illuminazione: perchè non proviamo a mostrare il contrario? Inventiamoci la storia di un ipotetico piccolo imprenditore che, invece di affidarsi a dei professionisti, affibbia incarichi fondamentali come il naming, la realizzazione del sito e l’ideazione della campagna pubblicitaria ad amici e parenti, sicuro di risparmiare. E mostriamo i risultati disastrosi delle sue scelte…
Così, sono nati i Furboni della Comunicazione.
‘Furboni’ perchè si credono scaltri e invece si danno la zappa sui piedi da soli.
‘Furboni’ perchè si prendono molto sul serio ma invece fanno ridere!

Non vi sto a raccontare quanto ci ha divertito dare vita a una comunicazione sbagliata, brutta e inefficace! é stato come ‘lavorare al contrario’, pensando a cosa era peggio per l’azienda e per la sua immagine. Un’esperienza surreale che ci auguriamo sia recepita come una grande verità dall’impreditore che legge, portandolo finalmente a dire: ‘Okay, mi serve un team di professionisti. Anzi mi serve QUESTO team. Quasi quasi lo chiamo. Adesso, prima che mi venga di nuovo l’insana idea di chiamare mio cugino.’

Curioso? Dai un’occhiata alle imprese dei Furboni! Oppure seguici su Facebook, Twitter e Linkedin

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...